FERMIAMO LA CACCIA AL CINGHIALE NEL PARCO DI SAN BARTOLO (PU): MANDA ANCHE TU L’EMAIL DI PROTESTA!

“Aiuto, ci sono dei cacciatori armati al parco”: ecco le preoccupanti segnalazioni di alcuni visitatori a seguito della scelta dell’Ente Parco San Bartolo, provincia di Pesaro Urbino, in collaborazione con l’Unione Regionale Cacciatori dell’Appennino, di “aprire le porte” del parco ai cacciatori che, appostati con le carabine, sono stati incaricati di fare strage di cinghiali.

Un’area naturale protetta, nel quale sussiste il divieto di uccisione della fauna selvatica: nonostante ciò, l’ente parco, senza accertarsi del danno ecologico dei cinghiali, senza aver provato alcun metodo ecologico ed incruento, ha deciso di appostare le “guardie ambientali” per decimare i cinghiali, senza minimamente rispettare le procedure previste per legge e il disagio provati dai cittadini.

Per questo OIPA, in collaborazione con altre associazioni locali, ha deciso di esortare l’Ente Parco San Bartolo a provvedere all’immediata sospensione della caccia ai cinghiali: invia anche tu la mail di protesta per chiedere la sospensione di questa strage!

24174195_10155272549138512_6543427487076631878_n

Invia la mail di protesta:
http://www.oipa.org/italia/?p=15676&preview=true

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>